Kenya: proteste per la scomparsa di Caroline Mwatha

11.02.2019 - Nairobi - Agenzia DIRE

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

Kenya: proteste per la scomparsa di Caroline Mwatha
(Foto di Nairobi News)
Una veglia per spingere le autorità a fare tutto il possibile per ritrovare Caroline Mwatha, un’attivista che stava indagando su uccisioni sommarie e abusi commessi dalla polizia in una baraccopoli di Nairobi, è cominciata questo pomeriggio nella capitale keniana.
A organizzarla i colleghi del Dandora Community Justice Centre(Dcjc), l’associazione per la quale Caroline lavora. Per ritrovare l’attivista, scomparsa da mercoledì, e’ stata lanciata anche una campagna social con l’hashtag #FindCarolineMwatha.
Il sindaco di Nairobi, Mike Sonko, ha promesso una ricompensa equivalente a oltre 2600 euro a chi dovesse fornire informazioni
utili.
Secondo Wilfred Olal, un collega di Caroline, l’attivista stava indagando sull’uccisione a ottobre di sei residenti di Dandora e per questo aveva ricevuto minacce di morte da un poliziotto. La baraccopoli ospita la discarica di rifiuti più grande del Kenya.
Categorie: Africa, Diritti Umani
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Sciopero femminista globale

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.