Sabato 2 giugno ho partecipato alla marcia per la pace a Berlino, dove persone di tutto il mondo si sono riunite davanti alla Porta di Brandeburgo per ricordarci che la pace è l’unica via di cui abbiamo bisogno.

Come artista africano ho dato il mio contributo di cantante e chitarrista nella Pulse of Peace band, creata dall’artista e cantante italiana Cristina Barzi unendo musicisti di vari paesi – Ricardo Moreno (Cuba, percussionista) Boris Jovano (Italia, basso), Denise Miseri (Italia, cantante) Stefano Bruno (Italia, chitarra elettrica) e Steven (USA, batteria).

Il 30 maggio siamo stati invitati da una radio berlinese insieme alla cantante israeliana Yaël Deckelbaum, madrina dell’evento, per sensibilizzare il pubblico riguardo alla marcia del 2 giugno e il 1° giugno, prima del grande concerto di Yaël, ci siamo esibiti nella Passionskirche davanti a 700 persone con il pezzo Pulse of Peace.

Il 2 giugno la marcia è partita dalla torre della televisione, per concludersi davanti alla Porta di Brandeburgo, dove abbiamo suonato davanti a oltre mille persone. Dopo l’esibizione di Yaël e della sua band abbiamo cantato tutti insieme il suo famoso pezzo “Prayer of the Mothers”, composto insieme alle donne del movimento Women Wage Peace per chiedere una soluzione nonviolenta del conflitto tra Israele e Palestina.