Carceri: si approvi la riforma dell’ordinamento penitenziario senza aver paura di populismi e razzismi

14.02.2018 - Associazione Antigone

Carceri: si approvi la riforma dell’ordinamento penitenziario senza aver paura di populismi e razzismi

La riforma dell’ordinamento penitenziario è in dirittura d’arrivo. Dopo il parere della Commissione Giustizia della Camera è arrivato anche quello della medesima Commissione del Senato. Ora il testo è tornato al governo che dovrà approvarlo definitivamente, cosa non avvenuta nell’ultimo Consiglio dei Ministri.

“Si approvi la riforma prima che sia troppo tardi e che un eventuale cambio di governo possa cancellare questa importante occasione”. A dirlo è Patrizio Gonnella, presidente di Antigone. “Nell’approvarla invitiamo il governo a non tener conto dei pareri restrittivi del Senato. Si abbia coraggio anzi – sottolinea il presidente di Antigonea – di andare nel senso di maggiore apertura”.

“Il sistema penitenziario italiano ha bisogno di questa riforma per poter rispondere in maniera più adeguata ai cambiamenti occorsi negli ultimi decenni e mettere al centro della pena la risocializzazione del condannato, investendo innanzitutto nelle misure alternative”.

“Non si abbia paura di populisti e razzisti – conclude Gonnella – e si porti a compimento questo percorso di riforma”.

 

Categorie: Comunicati Stampa, Diritti Umani, Europa
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.