Sciopero dei giornalisti in Grecia: anche Pressenza aderisce in segno di solidarietà

27.10.2017 - Pressenza Athens

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco

Sciopero dei giornalisti in Grecia: anche Pressenza aderisce in segno di solidarietà

 

I giornalisti greci hanno appena terminato una due giorni di sciopero: il quarto in un anno. Martedì e mercoledì di questa settimana, giornalisti ed editori hanno lasciato in silenzio i media con l’idea secondo la quale nessuna notizia dovesse essere trasmessa né dalla radio né dalla tv e men che meno pubblicata dai giornali. I problemi che hanno condotto allo sciopero includono:

  • Un’alta percentuale di disoccupazione tra giornalisti/editori
  • Un’alta percentuale di impiego part time e sottopagato
  • Lunghe attese per i pagamenti, anche per piccole somme
  • Minaccia al loro sistema di welfare (EDOEAP)

Attualmente, 3 giornalisti sono in sciopero della fame da più di due settimane, per accrescere la consapevolezza sul secondo punto. 17.000 giornalisti non possiedono alcuna copertura sanitaria a causa dell’assenza di apposite politiche del governo.

Sebbene gli editori greci di Pressenza lavorino su base volontaria (come tutto lo staff di Pressenza sparso per il mondo) e nonostante alcuni di loro non abbiano la qualifica di giornalisti professionisti, in quei 2 giorni il team editoriale greco si è astenuto dal pubblicare qualsiasi cosa, in segno di solidarietà nei confronti di chi ha scioperato.

Traduzione dall’inglese di Cristina Quattrone

Categorie: Cultura e Media, Europa
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.