La rivoluzione umana necessaria

25.10.2016 - Javier Tolcachier

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo, Francese

La rivoluzione umana necessaria

“Nel corso della storia l’Essere Umano ha prodotto molteplici rivoluzioni in diversi campi. Questi salti non lineari sono avvenuti quando l’organizzazione sociale e i valori connessi non erano più in grado di dare risposte alle necessità delle comunità umane in via di sviluppo. Ed ecco la situazione attuale a livello mondiale: a tutte le latitudini si esprime disagio a causa delle profonde trasformazioni, mentre sorgono nuove esperienze, annunciatrici di possibili domani.”

Così, il testo dell’invito al quinto simposio internazionale di Studi Umanisti interpella gli individui e le organizzazioni sociali su “la rivoluzione umana necessaria”.
Questo evento, che viene organizzato ogni due anni, si terrà in due posti contemporaneamente: a Asuncion in Paraguay e presso il Parco di Studio e Riflessione ad Attigliano in Italia.

Ad Asuncion le giornate cominceranno il 28 ottobre nei locali degli Archivi Nazionali con un programma che include presentazioni di libri, conversazioni e testimonianze di persone con idee rivoluzionarie in campo politico, sociale, culturale, spirituale e interpersonale. Ci saranno anche una sessione di “Teatro spontaneo”, delle esercitazioni sulle “pratiche trasformatrici” desunte dal campo dell’educazione e della comunicazione. Il tutto si concluderà con una rappresentazione artistica che promette parecchia emozione.
La seconda giornata, che si svolgerà presso la facoltà di architettura, disegno e arte (FADA) dell’università nazionale di Asuncion, vedrà diverse tavole rotonde cui parteciperanno oratori locali e di numerosi Paesi del Continente, che interverranno in diversi campi. Il denominatore comune è una ferma convinzione accompagnata dall’azione per arrivare a profonde trasformazioni.

Sottolineiamo la partecipazione dei dirigenti delle lotte studentesche in corso, del Movimento Contadino e della Conamuri (coordinamento nazionale delle donne, lavoratrici rurali e indigene), come delle organizzazioni della Lega dei Diritti dell’Uomo, di esperti sull’arte, la comunicazione, l’agroecologia, l’educazione, la politica e la conoscenza, provenienti dall’Argentina, dal Paraguay, dal Brasile dall’Italia, dal Perù, dalla Costarica e da altri Paesi.

Il programma della sede americana del quinto simposio del Centro mondiale di Studi Umanisti si concluderà con dei laboratori e con una festa che coinvolgerà tutte le altre sessioni. E’ previsto un terzo giorno di dibattito, in cui si analizzerà la situazione attuale e in prospettiva futura delle diverse attività programmate col contributo dei membri di altre organizzazioni umaniste presenti. 

Ad Attigliano, a 100km ca. dalla capitale italiana, il quinto simposio conterà sull’avvio di diverse iniziative e su molti collettivi, con personalità del mondo accademico e culturale da varie parti d’Europa.
Interventi, laboratori e gruppi di lavoro previsti serviranno da punto di partenza per condividere le esperienze e discutere i programmi futuri.
Gli organizzatori mettono l’accento particolarmente sulla necessità di affermare la Nonviolenza, la Libertà e la Riconciliazione come pilastri della nuova civilizzazione emergente.
Il testo dell’invito al simposio evoca la possibilità di cambiamento, collegato alla necessità di una precisa scelta delle persone e dei gruppi umani, osservando che siamo posti di fronte a opzioni chiare: possiamo lasciarci trasportare dallo svolgersi meccanico degli avvenimenti, con la probabile prospettiva che assurdità e distruzione aumentino, o possiamo invece cercare di dare un nuovo senso intenzionale agli avvenimenti, affermando la possibilità di costruire un ambiente sociale e interpersonale nonviolento.

Perciò gli organizzatori invitano tutti noi a fare nostra questa improrogabile riflessione, a cambiare mentalità e a condividere le esperienze su questa rivoluzione necessaria e urgente.

Per partecipare ad Attigliano visitare: http://attigliano2016.worldsymposium.org

Si potrà seguire il simposio di Attigliano in streaming qui:

attigliano2016.worldsymposium.org/index.php?page=streaming

 

Traduzione (con adattamenti) di Mariapia Salmaso

Categorie: Internazionale, Questioni internazionali, Scienza e Tecnologia, Umanesimo e Spiritualità
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.