Stefano Cucchi è ancora vivo

18.07.2016 - Giovanni Succhielli

Stefano Cucchi è ancora vivo
(Foto di Flickr.com)

Stefano Cucchi è ancora vivo. Non c’è altra spiegazione.

Arrestato il 15 ottobre 2009 per possesso di droga e deceduto una settimana dopo all’ospedale nonostante fosse sotto custodia cautelare, il ragazzo non è stato ucciso. Non secondo la III Corte d’Assise di Roma, che in secondo grado ha assolto per insufficienza di prove tutti gli accusati di omicidio colposo: il primario del reparto protetto del Pertini, Aldo Fierro e i medici Stefania Corbi, Flaminia Bruno, Luigi De Marchis e Silvia Di Carlo. Prosciolti di nuovo, dato che questa è già la seconda sentenza di appello: dopo una prima assoluzione, la Cassazione aveva disposto un altro processo poiché Cucchi venne picchiato senza “alcun dubbio di natura oggettiva”.

Cucchi, infatti, in una settimana è dimagrito sei chilogrammi fino a pesarne 37, e ha subìto lesioni che gli hanno provocato ecchimosi su tutto il corpo e fratture alla mandibola e alla colonna vertebrale. Questo mentre era sotto la custodia dello Stato: una vicenda che non può non far ricordare il caso Aldrovandi e persino le violenze alla scuola Diaz.

Mentre procedono dall’autunno le indagini per i carabinieri che lo presero in custodia, accusati di lesioni e falsa testimonianza, l’appello bis dunque conferma la prima sentenza e lascia un vuoto incolmabile nella sezione dei colpevoli. Ora toccherà ancora alla Corte suprema decidere se bocciare la sentenza o se confermarla decretando –in questo ultimo caso– che non vi è alcun condannato per l’omicidio. Come se Cucchi fosse ancora vivo. O, per dirla con le recenti parole della sorella Ilaria, come se fosse già morto quando si allenava, quando correva, quando è entrato in carcere: come se Stefano fosse sempre stato morto.

 

Categorie: Diritti Umani, Europa, Opinioni
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 20.11.19

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.