Dichiarazioni finali del convegno “La Causa”

13.12.2015 - Roma - Redazione Italia

Dichiarazioni finali del convegno “La Causa”
(Foto di http://www.palestinarossa.it)
Si è tenuto oggi a Roma il convegno “La CAUSA” con la presenza dei rappresentanti di diverse organizzazioni politiche italiane e internazionali protagoniste dello scenario politico-sociale e delle resistenze mediorientali;
il convegno ha visto una grande partecipazione di comitati  di solidarietà con la causa araba in generale e con quella palestinese in particolare;
gli interventi si sono concentrati sui seguenti punti:
il sostegno alla lotta per l’autodeterminazione del popolo palestinese e la costituzione dello Stato Palestinese indipendente, sovrano, laico e democratico, parte integrante del mondo arabo;
condanna del terrorismo dell’ ISIS, prodotto dall’imperialismo statunitense ed europeo;
invito a tutti i musulmani ad essere uniti contro ogni forma di terrorismo che deforma i principi di convivenza e rispetto tra i popoli;
la ferma solidarietà con il popolo siriano e con il suo legittimo governo nella lotta per difendere e mantenere  l’unità del territorio,  contro i piani di  frammentazione sponsorizzati dagli statunitensi, dai sionisti e dai  loro lacché, i paesi dei petrodollari;
il sostegno ai movimenti popolari pacifici arabi affinché riescano ad affermare i loro diritti umani e sociali;
il sostegno alla lotta per la democrazia, la libertà e i diritti del popolo del Bahrein, da decenni repressa dal governo del Bahrein;
l’immediata fine della brutale aggressione saudita allo Yemen;
la condanna di tutte le forme di complotti ed ingerenze del sistema imperialista contro i popoli che lottano per l’autodeterminazione;
la chiara condanna del processo neocoloniale che viene messo oggi violentemente in campo in Medio Oriente.
Considerando queste motivazioni,  i partecipanti si appellano alle forze politiche, sociali e culturali italiane per una mobilitazione contro le aggressioni a paesi sovrani, e sollecitano maggior solidarietà, dichiarandosi:
–      contro la guerra imperialista a guida statunitense alla Siria;
–         contro il regime di apartheid israeliano e per il pieno sostegno alla campagna BDS;
–         per il sostegno alla lotta del popolo palestinese contro il colonialismo di insediamento sionista nella Palestina storica e la giudeizzazione di Gerusalemme, e per la riaffermazione piena del diritto al ritorno;
–         per il sostegno alle forze di resistenza che combattono il sionismo e i terroristi dell’ISIS in Libano, Siria ed Irak;
–         per il  sostegno alla pacifica opposizione del popolo del Bahrein;
–         contro l’ingerenza straniera nello Yemen, per fermare il massacro quotidiano del popolo yemenita e l’aggressione al suo territorio da parte della coalizione saudita con l’appoggio logistico statunitense e sionista.
Invitiamo i mezzi di comunicazione di massa a dare una informazione libera e plurale, esattamente il contrario di quello che accade quotidianamente.
Facciamo un appello alla partecipazione alla manifestazione del 16 gennaio 2016 contro la guerra.
Roma 12 dicembre 2015
Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Medio Oriente, Questioni internazionali
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.