Croce Rossa protesta per le confische delle autorità israeliane

07.02.2014 - MISNA Missionary International Service News Agency

La Croce Rossa ha sospeso la fornitura di tende ai profughi palestinesi della Cisgiordania, in segno di protesta per le continue “confische” dei materiali di soccorso da parte del governo israeliano.

“Stiamo sospendendo la distribuzione di tende e altri materiali poiché dal 2013 a oggi, abbiamo notato un considerevole aumento degli ostacoli e delle confische di materiali da parte delle autorità israeliane” ha detto Jon Martin Larsen, portavoce della Commissione internazionale della Croce Rossa (Icrc).

Larsen ha sottolineato che “nelle ultime 16 missioni in aiuto degli sfollati, almeno 6 volte le autorità israeliane sono intervenute a danno degli aiuti, lasciando almeno 200 persone senza un posto dove vivere”. Il riferimento è agli interventi a sostegno dei palestinesi costretti ad abbandonare le proprie case, demolite dagli israeliani e che restano senza un tetto sotto il quale dormire poiché ottenere i permessi è praticamente impossibile.

Il governo palestinese sostiene che le demolizioni rientrino nella strategia israeliana per annettere il territorio, scacciandone i residenti.

“Riprenderemo le distribuzioni solo dopo aver ottenuto garanzie a poter operare in tranquillità e senza essere passibili di nuove confische” ha detto Larsen.

Categorie: Diversità, Medio Oriente
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.