Represse le manifestazioni degli indignati a Chicago, USA

23.10.2011 - Chicago - Prensa Latina

Lo scorso fine settimana le forze dell’ordine avevano arrestato altre 175 persone che occupavano la piazza protestando contro il sistema delle corporazioni e della ripartizione della ricchezza negli Stati Uniti.
Gli Indignati contro Wall Street e i movimenti collegati considerano questo episodio come una violazione dei diritti costituzionali da parte della polizia, come riportato nel quotidiano Chicago Tribune.
Il primo emendamento della costituzione americana, garantisce ai cittadini la libertà di riunirsi in modo pacifico. Facciamo appello a tutti affinché si uniscano a noi in questa lotta, ha dichiarato il gruppo in un comunicato.
Il movimento OWS creato il 17 settembre scorso di fronte alla sete dei mercati finanziari, si è esteso a quasi tutte le altre città statunitensi e ad altri Paesi.
Le manifestazioni hanno ottenuto l’appoggio di molti cittadini in una nazione che si trova ad affrontare la crisi economica e un tasso di disoccupazione del 9,1%.

Tradotto da Eleonora Albini

Categorie: Nord America, Politica

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Giornata della Nonviolenza

Giornata della Nonviolenza

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.