Legami tra terrorismo e traffico illegale di materiale nucleare

01.10.2011 - Human Wrongs Watch - Human Wrongs Watch

Pressenza Human Wrongs Watch, 01/10/2011  Il Comitato per l’Anti-Terrorismo del Consiglio di Sicurezza (CTC), alla fine dell’incontro avvenuto a New York il 28 settembre, sottolinea come, nonostante i significativi successi raggiunti durante gli ultimi 10 anni, rimane ancora molto da fare a livello nazionale, regionale e internazionale.

Il documento finale del CTC sottolinea con preoccupazione “gli stretti legami tra terrorismo e crimine organizzato internazionale, che comprende traffico di droga, riciclaggio di danaro, traffico d’armi, e movimenti illegali di materiale nucleare, biologico, chimico e altri materiali potenzialmente letali”.

Nel raccomandare a tutti i paesi membri la tolleranza zero nei confronti del terrorismo, il CTC ha poi lanciato un appello a un’azione urgente per “prevenire e combattere questa piaga, impedendo che i propri rispettivi territori vengano sfruttati da colori i quali finanziano, pianificano o commettono atti terroristici, e facendo in modo di assicurarli alla giustizia”

**‘Conformarsi alle leggi internazionali, ai diritti umani…’**

Agli stati membri è stato poi raccomandato di prevenire il movimento dei terroristi e il rifornimento di armi anche attraverso efficaci controlli alle frontiere, per assicurarsi che i fondi raccolti per scopi benefici non vengano dirottati a fini terroristici. Si raccomanda inoltre di implementare strategie integrate in grado di contrastare quelle situazioni che favoriscono il diffondersi del terrorismo, come radicalizzazione e arruolamento, e di adottare le misure appropriate per prevenire e contrastare l’incitamento al terrorismo. 

Sia gli oratori che il documento finale hanno sottolineato la necessità che gli stati, nell’adottare queste misure anti-terrorismo, si assicurino della loro conformità alle leggi internazionali, con speciale riguardo ai diritti umani e alle leggi umanitarie e sui rifugiati, sottolineando che un anti-terrorismo efficace e il rispetto dei diritti umani, delle libertà fondamentali e il predominio della legge sono tra loro complementari e si rinforzano a vicenda.

**Non ignorare i diritti umani**

Mike Smith, direttore esecutivo del Consiglio di Amministrazione del Comitato per il Contro-Terrorismo (CTED) ha fatto notare come la comunità internazionale stia diventando sempre più consapevole che diritti umani e anti-terrorismo non siano necessariamente in conflitto.

“I programmi anti-terrorismo che ignorano la questione dei diritti umanii sono molto meno efficaci e possono persino essere controproducenti” ha affermato, mettendo anche l’accento sulla necessità di dedicarsi a quelle condizioni sociali che i recrutatori sfruttano per portare i giovani a sostenere il terrorismo.

**I diritti umani non possono essere consederati sacrificabili alla lotta al terrorismo**

Nel suo discorso del 19 settembre, il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon aveva a sua volta ricordato la determinazione dei vari paesi nell’adottare, cinque anni fa, la Strategia Globale Anti Terrorismo, sottolineando anche la necessità di concentrare gli sforzi per portare a compimento la Convenzione Completa contro il terrorismo.

Quella strategia, aveva fatto notare, riconosce che il terrorismo non può essere combattuto solo con mezzi di sicurezza e repressione. Un antiterrorismo efficace deve prevedere una combinazione di strumenti sociali, educativi, economici e politici in grado di coinvolgere quei fattori che rendono l’opzione terrorista attraente.

 “La strategia riconosce inoltre come i diritti umani siano una parte intrinseca della lotta al terrorismo, non una vittime accettabili della lotta al terrorismo”, ha aggiunto.

Related: [http://www.un.org/apps/news/printnews.asp?nid=39867](http://www.un.org/apps/news/printnews.asp?nid=39867)

2011 Human Wrongs Watch [http://human-wrongs-watch.net/2011/09/29/2430/](http://human-wrongs-watch.net/2011/09/29/2430/)

Categorie: Africa, Internazionale, Questioni internazionali

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort