I primi colori dell’umanità

14.10.2011 - Cape Town - MISNA Missionary International Service News Agency

Nella “Blombos Cave” sono state ritrovate pietre cave che servivano per mescolare polveri, impasti dalle sfumature ocra a base di ossido di ferro, orecchie di mare dove diluire con l’acqua i colori e spatole di osso utilizzabili come pennelli.

La tesi degli studiosi, americani, europei e africani, è che utensili e polveri servissero per dipingere o decorare. Finora si riteneva che il primo utilizzo dei colori risalisse a 60.000 anni fa. Nell’articolo di “Science” si lega la scoperta allo sviluppo della capacità di elaborare concetti astratti, “una svolta nell’evoluzione della conoscenza umana”.

Categorie: Africa, Cultura e Media

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.