Haiti: clima di tensione dopo i risultati elettorali preliminari

05.04.2011 - Puerto Príncipe - Prensa Latina

La relazione del Comitato Elettorale Provvisorio (CEP) non sarà definitiva fino a metà aprile e da oggi i candidati possono avviare azioni per impugnare il conteggio.

Autorità haitiane temono che questo martedì abbiano luogo sommosse nel paese, pertanto è continuato lo spiegamento delle forze della polizia nazionale e delle Nazioni Unite.

La pubblicazione dei risultati del primo turno il 7 dicembre passato ha causato il caos generalizzato per più di tre giorni, che è costato la vita a due persone e causato parecchi danni materiali alle infrastrutture di questo paese, il più povero della regione.

I sostenitori della Manigat e membri della sua squadra elettorale hanno respinto i risultati e hanno detto che faranno tutto il possibile per annullarli.

Prima del rapporto ufficiale, rinviato da giovedì scorso, circolavano già accuse di irregolarità e favoritismi contro membri del CEP.
Manigat ha accusato il presidente del corpo elettorale, Gaillot Dorsainvil, di influenzare il processo di scrutinio a favore di Martelly e di includere nel conteggio schede scartate in precedenza per frodi.

L’annuncio è avvenuto ieri, tre mesi dopo il primo turno, è stato preceduto dalla conferma di un elevato numero di irregolarità.
La scorsa settimana, l’ente elettorale ha riportato la nullità di oltre il 14% delle 11 mila 182 schede emesse per eleggere il presidente ed altre 15 mila 200, 60% del totale, secondo quanto analizzato dai periti per confermare la sua autenticità.

Gli haitiani sono tornati alle urne il 20 marzo scorso per eleggere sette senatori, 79 deputati e il nuovo mandatario della nazione, in seguito all’annullamento delle elezioni del novembre 2010 per irregolarità e pressioni da parte di organismi internazionali.

Categorie: America Centrale, Politica

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.