Internazionale

10.10.2009

Buenos Aires ospita il primo Forum per la Pace e la Non Violenza

Si è svolto ieri il primo Forum per la Pace sul tema della diffusione di una educazione umanista. Docenti e studenti di varie scuole si sono incontrati presso l’Università Nazionale de “La Matanza” a Buenos Aires per condividere, attraverso tavoli di lavoro e dibattiti, esperienze e proposte volte alla creazione di una cultura della non violenza. »

09.10.2009

Ad Obama il Premio Nobel per la Pace 2009

L'Istituto Nobel ha assegnato a Barack Obama, Presidente degli Stati Uniti, il Premio Nobel per la Pace 2009 per aver "dato stimolo al disarmo nucleare". Hanno inoltre avuto un ruolo nella scelta di Obama, la collaborazione con la diplomazia e con la cooperazione internazionale. Il Premio Nobel della Pace è il riconoscimento politico più importante del mondo. »

07.10.2009

Le Filippine regalano alla Marcia Mondiale il più grande simbolo vivente della pace mai realizzato

La Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza ha sicuramente raggiunto uno dei suoi picchi emotivi e d'intensità oggi, 7 ottobre. I membri dell'équipe base sono stati invitati alla realizzazione del più grande simbolo vivente della pace della storia, fatto alla perfezione da oltre 12000 alunni delle scuole di Lucena, città del sud delle Filippine. »

07.10.2009

Nella cattedrale di Liverpool una mostra d’ arte dei bambini di Gaza

La mostra d'arte infantile i Gaza è un’esposizione di disegni realizzati dai bambini che vivono nell’area dove, all'inizio dell'anno ha avuto luogo un’offensiva militare israeliana di 22 giorni durante la quale morirono più di 300 bambini, 1400 restarono orfani per lo meno di un genitore, il 30% soffrono oggi di disturbi mentali e tutti sono fortemente traumatizzati. »

07.10.2009

Padre Alex Zanotelli a Salerno per la presentazione della Marcia

Padre Alex Zanotelli, religioso e missionario italiano, ispiratore e fondatore di diversi movimenti tesi a creare condizioni di pace e di giustizia solidale, ha partecipato questa mattina alla presentazione ufficiale della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza a Salerno, insieme alle autorità locali e a varie associazioni. »

06.10.2009

La pace e la nonviolenza hanno toccato il Nilo

In un posto inimmaginabile in cui l Fiume Nilo e l’arte convergono a El Cairo, The World March ha raggiunto ancora una volta il suo obiettivo: più di 150 persone si sono riunite in un enorme spazio musicale disposto a El Sawy Cultural Wheel, epicentro culturale di questa cosmopolita città, per chiedere la pace e la costruzione della cultura della nonviolenza. »

05.10.2009

Buon compleanno Gandhi! a Brussel

Brussel, capitale dell'Europa, è soprattutto conosciuta come la culla di numerose decisioni di portata internazionale, e provoca tutti i giorni forti clamori di protesta. Brussel ha ugualmente una sua statua di Gandhi, e anche l'occasione di un altro tipo di clamore internazionale, quello della pace e della nonviolenza. »

05.10.2009

Le grandi potenze: principali esportatrici di armi

Un rapporto di Amnesty International, Intermón Oxfam, Greenpeace e la Fundació per la Pau informano che la Spagna è oggi il sesto paese esportatore di armamenti, dopo gli Stati Uniti, la Russia, la Germania, la Francia e l’Inghilterra. Secondo il rapporto, nel 2008 la Spagna ha realizzato esportazioni di materiale di difesa per un valore di 934 milioni di euro. »

05.10.2009

Partenza della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza a Stoccolma

Casa della Cultura, ore 11,00: Conferenza stampa con la partecipazione di organizzazioni, cantanti e attori che hanno aderito alla marcia in Svezia. Nel pomeriggio musica, discorsi e un simbolo della nonviolenza umano all’interno del Parco Norrmalmstorg. Prima della fine dell’evento, tutti i presenti hanno urlato all’unisono tre parole: "mondo senza guerra". »

04.10.2009

Guinea: Una catastrofe programmata?

A pochi giorni dai sanguinosi fatti che hanno scosso la Guinea, non ci si può non interrogare sulle cause che hanno portato alla tragedia del 28 settembre, e a un bilancio di oltre 150 morti (57 secondo fonti governative) e oltre 1200 feriti gravi. Ma non bisogna farsi tentare da facili interpretazioni:cosa sta veramente accadendo in Guinea? »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.