Non discriminazione

15.08.2017

Cosa succede in Virginia?

Cosa succede in Virginia?

La sera dell’11 agosto a Charlottesville, in Virginia, un gruppo di diverse centinaia di suprematisti bianchi ha marciato in un rally a sorpresa attraverso il campus dell’Università della Virginia. Erano muniti di armi, attrezzature paramilitari, simboli nazisti e di estremismo di destra; portavano delle fiaccole in puro stile KKK e… »

12.08.2017

Il rigore thailandese

Il rigore thailandese

La Thailandia è un paese generalmente molto tollerante, ma vi sono alcuni simboli che non si possono in alcun modo toccare: il re e la bandiera sono due di questi. Ne sanno qualcosa i due turisti italiani di 18 e 20 anni che lo scorso gennaio sono stati fermati dalla polizia… »

11.08.2017

Felix Corley di Forum 18 – per una vera libertà religiosa

Felix Corley di Forum 18 – per una vera libertà religiosa

Riportiamo l’intervista a Felix Corley, dell’organizzazione umanitaria Forum 18. Vorrei ringraziarlo per le sue parole a proposito degli obiettivi di Forum 18 e su quanto sia importante lottare contro la discriminazione religiosa per promuovere la libertà di credo.   Il nostro ruolo a Forum 18 è quello di fornire rilevazioni e… »

11.08.2017

L’integrazione vien mangiando!

L’integrazione vien mangiando!

Storie di ordinaria accoglienza in Garfagnana e Valle del Serchio “Aggiungi un posto a Tavola” è il titolo di una nota canzone italiana, ma da oggi è anche il titolo del primo progetto regionale di integrazione a domicilio. Un progetto nato nella Valle del Serchio dalla Cooperativa Odissea e… »

11.08.2017

Il fine della politica è che gli esseri umani convivano

Il fine della politica è che gli esseri umani convivano

Fermare la deriva razzista e schiavista con il riconoscimento del diritto di voto. Una lettera aperta a tutti i parlamentari   Egregie ed egregi parlamentari, ci rivolgiamo a tutti voi per formularvi un ringraziamento e una richiesta: un ringraziamento ai centoquaranta parlamentari che hanno già aderito all’appello “Una persona,… »

02.08.2017

Atletico Diritti: dai campi di periferia al Camp Nou per l’inclusione dei rifugiati

Atletico Diritti: dai campi di periferia al Camp Nou per l’inclusione dei rifugiati

Inizia ufficialmente la quarta stagione dell’Atletico Diritti, la squadra di calcio cui Antigone e Progetto Diritti hanno dato vita nel giugno del 2014. Ieri abbiamo presentato la richiesta di iscrizione al campionato di Terza Categoria del Lazio. Un anno in cui speriamo di poter avere in… »

01.08.2017

Salvataggi in mare, ASGI: il codice di condotta è un atto pericoloso

Salvataggi in mare, ASGI: il codice di condotta è un atto pericoloso

ASGI sul codice di condotta : non è un atto avente valore di legge, ma solo una proposta di accordo, dove il necessario coinvolgimento paritario delle parti è clamorosamente mancato. Non sarà legittima alcuna reazione del Governo nei confronti delle ONG non firmatarie se non nei casi e… »

28.07.2017

Vittoria delle donne tunisine: il parlamento approva la legge contro la violenza

Vittoria delle donne tunisine: il parlamento approva la legge contro la violenza

Le donne tunisine hanno lottato per decenni, sostenute dalle organizzazioni per i diritti umani nazionali e internazionali. Il 26 luglio, il Parlamento ha dato loro ragione approvando la legge sull’eliminazione della violenza sulle donne che, se applicata, potrà porre fine alla violenza di mariti, parenti ed estranei. La legge definisce… »

25.07.2017

Codice di condotta per le ONG coinvolte nel salvataggio di migranti in mare: il commento dell’ASGI

Codice di condotta per le ONG coinvolte nel salvataggio di migranti in mare: il commento dell’ASGI

  Sulla base delle principali norme di diritto internazionale relative agli obblighi di salvataggio in mare, ASGI ha elaborato un primo commento al “Codice di condotta per le ONG coinvolte nel salvataggio di migranti in mare“, ovvero alla originaria proposta articolata dal Governo italiano, poi comunicata… »

21.07.2017

Appello: Verità e giustizia per Ibrahim

Appello: Verità e giustizia per Ibrahim

Ibrahim Manneh aveva 24 anni, era nato in Costa d’Avorio, era cresciuto in Gambia e da anni viveva qui a Napoli. Ibrahim è morto nella notte tra il 9 e il 10 Luglio di malasanità e di razzismo. I suoi amici, i suoi familiari, i suoi compagni, non sanno ancora… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.